Emax Tinyhawk, presentazione della famiglia di micro droni

Una delle famiglie di prodotti più famose del mondo FPV!

Emax è un marchio storico nel panorama FPV, conosciuta inizialmente per la produzione di motori si è in seguito affermata nella produzione di ogni sorta di accessorio e componente per l’FPV. Ad oggi è concentrata principalmente nella produzione di droni RTF (ready to fly) e la famiglia Emax Tinyhawk è forse l’esempio più riuscito.

I micro droni sono passati circa due anni fa dall’essere principalmente equipaggiati con motori brushed ai più performanti e duraturi motori brushless. Dopo poco in un panorama inizialmente dominato da BetaFPV si è affacciata Emax. Il Tinyhawk originale ha sparigliato subito le carte, ma immediatamente la community ha iniziato a richiedere miglioramenti e modifiche. Fortunatamente Emax è un’azienda aperta ad ascoltare i suoi clienti, questo ha permesso alla famiglia di crescere. Nuovi modelli sono stati introdotti e nuovi scenari di utilizzo sono stati abbracciati.

I modelli Emax Tinyhawk presenti e passati

Il capostipite, il primo Tinyhawk

Il primo Emax Tinyhawk è stato presentato un anno e mezzo fa. Pensato per essere usato principalmente indoor supporta solamente batterie 1s. La sua peculiarità è data dal design originalissimo, in questo modello i motori sono difatti montati a testa in giù e le eliche montate presentano un design particolare che avvolge completamente la campana del motore. Questo design particolare sarà il segno distintivo della famiglia Tinyhawk (anche se non implementato su tutti i modelli). La scocca è portante ed è realizzata in plastica, il fatto che sia flessibile la rende molto resistente agli urti.

Ovviamente comprai questo modello appena uscito e qui potete trovare la sua review!

Caratteristiche tecniche

La build era basata sullo stack tiny di Emax. La board principale è composta da un microprocessore F422 ed include anche gli ESC e la ricevente compatibile con il protocollo D8 di FrSky (no Flysky ne Spectrum…). La VTX è saldata sulla board principale, presenta un’antenna lineare saldata direttamente sulla board ed una potenza di trasmissione massima di 25mw. Da segnalare che è compatibile con il protocollo SmartAudio di TBS ed è quindi controllabile tramite OSD di Betaflight. La cam è di qualità accettabile, tuttavia presenta un grosso limite in quanto non è ne inclinabile a piacimento ne sostituibile con altri modelli. I motori sono dei brushless 08025 da 15000kv. Le eliche tripala fornite in dotazione non permettono di usare il turtle mode!

Confezione e versioni

Il modello era venduto all’interno di un case in tessuto con una trama in finto carbonio. Nella confezione erano forniti anche alcuni componenti di ricambio (cacciavite, viti, connettore batterie, softmount per l’FC), una batteria 1s da 450mah ed una board di ricarica usb che permette di ricaricare 6 batterie 1s. È tutt’ora disponibile una versione in bundle con radiocomando e visore particolarmente indicata a chi si sta approcciando al mondo FPV.

Dove acquistare l’Emax Tinyhawk

Emax Tinyhawk Bundle con visore e radio

L’evoluzione, il Tinyhawk S

Il Tinyhawk in versione S è la naturale evoluzione del modello capostipite. Design praticamente invariato ma con la scocca in colorazione nera, introduce l’uso delle batterie 2s.

Caratteristiche tecniche

La board principale è molto simile al modello precedente quello che cambia è la presenza di un condensatore saldato direttamente sull’alimentazione resosi necessario per il supporto alle batterie 2s. La cam ora non è saldata direttamente alla board ma è connessa tramite connettore. I motori sono leggermente più piccoli, degli 0802 da 15500kv. Salgono quindi i KV anche se la build deve supportare le batterie a 2s. Lato Cam, VTX e ricevente non si registrano cambiamenti. Le eliche sono state riviste, sono ora delle 4 pale compatibili con il turtle mode (cosa utilissima in casa!). In generale anche se sulla carta questo modello è molto simile al suo predecessore ho notato una differenza in termini di performance imbarazzante! Modifiche e tuning del mezzo saranno materia di un approfondimento dedicato!

Confezione

Non è presente una versione in bundle in questo caso. La custodia è identica a quella della prima versione, il contenuto invece cambia. Ora alla batteria 1s da 450mah si aggiunge una 2s da 300mah. Anche la board di ricarica ora è cambiata, difatti ora è attrezzata per ricaricare anche lipo 2s.

Dove acquistare l’Emax Tinyhawk S

Emax Tinyhawk S

La famiglia si allarga Emax Tinyhawk Freestyle

Prima variazione importante sul tema. Il Tinyhawk Freestyle è molto diverso rispetto ai suoi predecessori. Varia sia il target di utilizzo che il design. Il frame ora è in carbonio, le batterie sono montate sopra e i motori sono rivolti verso l’alto. Le eliche crescono e diventano delle 3 pollici.

In generale lo step in termini di performance è notevole. Tuttavia il drone è pensato per essere utilizzato esclusivamente outdoor ed esclusivamente a 2s. Peculiarità di questa build è sicuramente il connettore per la lipo che è pensato per connettere 2 lipo 1s in serie.

La main board, VTX e Cam non differiscono dal Tinyhawk S. Quello che cambia e tanto sono i motori, ora dei 1103 da 7000kv necessari per spingere le eliche da 3 pollici.

Confezione

La confezione è esteticamente identica agli altri prodotti della famiglia. Comprende 2 lipo 1s 450mah, la board di ricarica per lipo 1s uguale a quella del Tinyhawk prima versione. Necessarie vista l’assenza di protezioni le eliche di ricambio, un set è compreso nella confezione. Il tutto è completato dai soliti tool e ricambi assortiti.

Note varie

Questa versione è spesso messa nella categoria dei toothpick per via del diametro delle eliche 3 pollici. Tuttavia il design è molto diverso da quello degli altri toothpick. Le performance però lo piazzano sicuramente in questa categoria.

La parte più criticata di questo modello è sicuramente la cam che presenta gli stessi identici limiti delle versioni precedente (impossibile da sostituire con altri modelli ed impossibile variarne l’angolo di utilizzo).

Dove acquistare il Tinyhawk Freestyle

Tinyhawk Freestyle

I miglioramenti continuano Tinyhawk 2 e Tinyhawk R

Gli ultimi nati della famiglia. Un deciso passo avanti per quello che riguarda il design soprattutto lato cam mount. I miglioramenti includono la possibilità di variare l’angolo della cam e di poterla sostituire con altri modelli in formato nano. Di default è montata la Runcam Nano2 da 700tvl che è già un’ottima cam FPV. Altro aspetto migliorato tantissimo è la VTX. Questi modelli sono infatti equipaggiati con una VTX che arriva fino a 200mW di potenza rendendo di fatto le modifiche per sostituire la VTX superflue. Di recente usando il mio Tinyhawk S sono rimasto piacevolmente sorpreso dalle performance raggiunte a soli 25mW, non oso immaginare cosa possa fare uno di questi micro a 200mW di potenza.

Versione R

La versione R è molto simile al design di un classico toothpick, tuttavia è pensato per eliche da 2 pollici. I motori sono montati in posizione classica e sono dei TH1103 da 7500kv (simili a quelli del Emax Tinyhawk Freestyle ma con 500kv in più). Il modello è dedicato all’uso outdoor, difatti non è provvisto di protezioni per le eliche ed è ad uso esclusivamente a 2s. Parte dei concetti introdotti con il Tinyhawk Freestyle sono ripresi anche in questo modello, in particolare il frame in carbonio. La struttura portante difatti qui non è la scocca in plastica ma è un frame in carbonio ad X.

La dotazione all’acquisto è identica a quella per il Tinyhawk Freestyle e comprende 2 batterie 1s da 450mah da usare rigorosamente in serie!

Dove acquistare il Tinyhawk R

Emax Tinyhawk R

Tinyhawk 2

In comune con la versione R ha la cam ed il suo mount. Il resto è ereditato con le dovute evoluzioni dai primi 2 modelli della famiglia, motori con mount reverse compreso. Torniamo ad avere la scocca portante in plastica con para eliche. Il design generale è una evoluzione rispetto ai suoi predecessori e ne migliora la resistenza agli urti. I motori sono dei 0802 da 16000kv, una scelta strana che rispetto al Tinyhawk S aumenta i kv di 500 e forse rende il modello meno adatto all’uso delle batterie 2s (già il modello S era stato criticato in questo modo…).

Dove acquistare l’Emax Tinyhawk 2

Emax Tinyhawk 2
Emax Tinyhawk 2 – bundle con radio e visore

Emax Tinyhawk, quale scegliere?

La scelta è assolutamente soggettiva e principalmente si divide tra Tinyhawk 2, Tinyhawk R e Tinyhawk Freestyle. Gli altri 2 modelli li possiamo considerare superati! Se pensate di usare il drone indoor, la scelta è scontata ed è il Tinyhawk 2. Gli altri 2 modelli si distinguono fortemente per il design, in particolare il modello Freestyle presenta un frame più ampio e dovrebbe essere più adatto a modifiche dei componenti interni! Lo consiglierei a chi vuole sostituire il proprio drone 5 pollici da freestyle nelle sessioni di allenamento davanti casa o in giardino! In fine per la versione R valgono gli stessi discorsi ma per chi si orienta verso il racing piuttosto che il freestyle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *