Antenne 5.8ghz, facciamo chiarezza sulle tipologie e connettori - Parte 2

Connettori e consigli su montaggio e configurazione

Con questo articolo inizieremo a parlare delle antenne per le nostre VTX e goggles, in sostanza le antenne ottimizzate per la frequenza 5.8ghz. Ci tengo a dire da subito che questo sarà un articolo particolarmente semplice. Non tratterò della teoria e del funzionamento specifico, mi limiterò ad elencare le tipologie di antenne che si possono acquistare descrivendone l’ambito di utilizzo e le configurazioni consigliate. Parleremo anche dei diversi connettori che le antenne possono avere ed in maniera molto superficiale della polarizzazione. Non voglio addentrarmi in dettagli tecnici semplicemente perché non è la mia materia, se l’articolo susciterà interesse potremo trattare l’argomento più nel dettaglio magari rivolgendoci a qualche GURU del settore. A questo link trovate la parte 1.

Connettori

Spostiamoci a parlare di connettori. Altro argomento che potrebbe creare confusione, soprattutto se intrecciato con le opzioni di ciò che abbiamo già trattato. Ogni connettore avrà i suoi pro e i suoi contro, andiamoli ad analizzare e descrivere. L’importante è acquistare le antenne giuste per il proprio connettore.

Tenete in considerazione che una connessione a pressione per quanto possa essere pratica porterà ad una perdita di efficienza. Pertanto è consigliabile ridurre al minimo il numero di connettori!

Ulf

Connettore UFL
Connettore UFL

Il più bistrattato ed odiato connettore per antenne VTX. Questo perché spesso le antenne sono montate a cazzo sui droni e ne crash si sganciano. Quando ciò si verifica, essendo il connettore ufl piuttosto piccolo e debole causerà sicuramente la rottura di qualche cosa! Se avete fortuna si romperà lui, se avete sfiga friggerete la VTX. Come si evita questa evenienza? Ovviamante fissando per bene l’antenna quando la VTX presenta questo connettore. Magari si può fissare il pigtail all’interno del termoretraibile che protegge la VTX per renderlo più saldo. In generale con un supporto stampato ad hoc per il proprio frame e la propria antenna si taglierà la testa al toro.

Se questo connettore fa tanto cagare perché viene usato? Ve lo state chiedendo? Bhe perché è super compatto! E lo spazio a bordo spesso è un bene di prima necessità!

MMCX

Cavo MMCX to SMA
Cavo MMCX to SMA

Il connettore che sta soppiantando l’ulf. Nettamente più ostico da sganciare e praticamente indistruttibile. Ha come difetto quello di ingombrare tantissimo! Non importa se lo usiate dritto o a 90 gradi, l’ingombro andrà preso in considerazione in maniera seria prima di acquistare i pezzi per il vostro drone.

Sta andando per la maggiore sulle nuove VTX, spinto anche da alcuni boss del settore (vero Joshua?) a mio avviso richiede gli stessi accorgimenti di ufl nel montaggio con la differenza di essere meno pratico!

SMA / RP-SMA

RP-SMA vs SMA
RP-SMA a sinistra e SMA a destra

Il classico connettore a cui si avvitano le antenne. La distinzione tra SMA e RP-SMA sta nella forma del maschio e della femmina. Basta prestare attenzione quando comprate le antenne ed il gioco sarà fatto! Ovviamente è il connettore più grosso e scomodo, buttato fuori a calci dai droni race continua a dire la sua sui droni da freestyle dove la ricerca di leggerezza e risparmio di spazio è meno esasperata. Tra i vantaggi che offre c’è sicuro la rapidità con cui è possibile sostituire l’antenna!

Montaggio sul drone

Se volete dare alla vostra VTX una vita lunga e prospera sarà bene spendere più di qualche minuto a ragionare su come fissare l’antenna e dove far passare gli eventuali cavi. Mi è capitato spesso di vedere antenne penzolanti dopo i crash, sappiate che quello è il modo migliore per friggere la VTX ed applicare. Basta infatti che l’antenna venga montata senza le dovute accortezze, ovvero troppo esposta, o con fascette deboli e probabilmente non reggerà l’urto con un ramo o un gate. Se poi non si è fissata bene la VTX, proteggendo il connettore su di essa la probabilità che il tutto venga strappato via è piuttosto alta.

Personalmente se la VTX presenta un connettore di tipo ufl faccio passare il pigtail dentro la guaina termorestringente e fisso tutto con la fascetta che tiene stretta la VTX al telaio. Al tempo stesso per rendere il tutto molleggiato ed evitare di rovinare i componenti sulla VTX ammortizzo quest’ultima con della spugna adesiva o del biadesivo spugnoso.

Montaggio con fascette

In questo caso state pur certi che prima o poi dovrete correre ai ripari, se sarete bravi e fortunati dovreste solo sostituire le fascette. Il consiglio in questo caso è di fissare l’antenna al top plate in modo che sia parallela al terreno. La potrete poi piegare verso l’alto.

In questa maniera si tene a minimizzare l’effetto leva in caso di collisione con qualche ostacolo. Io preferisco isolare il connettore dell’antenna e fissare il tutto al top plate con 2 fascette incrociate. Sotto al dado del connettore metto un pezzetto di spugna adesiva, questo aiuta a tenere il tutto ben saldo.

La stampa 3d

Il modo migliore per evitare problemi rimane però adottare un mount stampato in 3d. In questo modo la nostra antenna sarà saldamente ancorata al frame, probabilmente in una posizione ideale e renderà impossibile l’eventualità di essere strappata via in un crash.

Questo accorgimento è praticamente obbligatorio sui frame da gara e si rivela estremamente utile anche sui frame da freestyle.

Antenne consigliate

Cominciamo con le Pagoda di Prodrone.pl ottime e calibrate a mano come tutte le antenne di questo sito polacco. Vi arriveranno già con la protezione stampata e montata. Chicca finale, costano pochissimo grazie al cambio conveniente di moneta!

Continuiamo con le Foxeer Lollipop 2, tra le mie preferite in assoluto. Disponibili in versione, Lollipop2 stubbyLollipop 2 UflLollipop 2 con connettore sma / RP-SMALollipop 2 con connettore MMCX.

Le sempre consigliabili Aomway, fragili se non prendete contromisure, ma veramente economiche si in versione classica Aomway, si in versione corta.

Metto in elenco anche una classica lineare e delle pagoda Emax senza protezione, ottime ma fragilissime!

Non potevo non includere quelle che per anni sono state le regine indiscusse delle antenne le TBS Triumph versione corta: Triumph Stubby versione SMA: TBS Trimph SMA e versione RP-SMA: TBS Triumph RP-SMA un po costose ma assolutamente indistruttibili!!!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *